ASCOLTARE IL SINTOMO

associazione progetto consapevolezza

Tutti abbiamo una falsa visione della realtà perché esiste solo la nostra “percezione” della realtà. Il nostro vissuto interiore è proiettato all’esterno e spesso ci confrontiamo con gli altri sui nostri punti di debolezza.

Questo crea in noi uno stato d’animo negativo, che ci porta a vivere dei conflitti. La malattia infatti è un sistema per cercare di modificare l’ambiente che ci circonda.

Secondo Hamer in base al conflitto che viviamo abbiamo un determinato organo che patisce. Dal tipo di dolore e dall’organo colpito è possibile risalire al conflitto che si nasconde dietro alla sintomatologia.

Progetto consapevolezza non si pone mai come alternativa alla medicina tradizionale, può affiancare la persona durante la terapia, prima e dopo un intervento, per affrontare e superare meglio il momento difficile e soprattutto per prevenire ed evitare l’insorgere di nuovi sintomi e/o di nuove malattie.

Anche in ambito medico è ormai largamente condivisa l'idea che il benessere fisico abbia una sua influenza su sentimenti ed emozioni e che a loro volta questi ultimi abbiano una certa ripercussione sul corpo.

Comprendere il conflitto che ha generato la malattia è sicuramente un passo importante verso la guarigione.

E’ molto importante soprattutto in queste situazioni comprendere che oltre ad essere un insieme di quello che siamo e degli eventi più importanti che abbiamo vissuto siamo anche e purtroppo soprattutto il risultato di quello che siamo stati alla nostra nascita (Progetto Senso) sommato alla nostra storia famigliare.

SCHEMI ESSENZIALI DI ALCUNI SINTOMI

MANIFESTAZIONE

SIGNIFICATO

Affanno,

mancanza di fiato

Bisogna fare uno sforzo proprio quando siamo carenti di motivazione o quando proviamo uno stato di scoraggiamento. Ci sentiamo stanchi e bloccati ancora prima di incominciare.

Angoscia

Fuga per non contattare l’emozione che tenta di tornare in superficie. Ci si trova di fronte ad un pericolo imminente ma non identificato. E’il sintomo di uno ”slittamento” ossia del è il modo di dire a noi stessi qualcosa che non riusciamo a dirci:  il sintomo è lo specchio di un’altra realtà.

Es. Paura di vomitare → paura di fare uscire tutto ciò che si è dovuto ingoiare e che potrebbe travolgere gli altri con una rabbia terribile.

Bruciatura, bruciore, tutto ciò che irrita, scalda o è purulento

Collera, contrarietà o irritazione con se stessi, con un’altra persona o con una situazione che non comprendiamo o che ci limita.

Quando c’è pus è la rabbia o il senso di collera che vengono fuori.

Crampi,

tensioni muscolari

Tensioni che ci provochiamo da soli pensando a dei nostri limiti o che derivano da una situazione

Dolori o fitte

Paura, senso di colpa, autopunizione o bisogno di attenzione

Edema

Gonfiore

Quando ci si sente limitati o bloccati in ciò che si vuole fare, Il corpo può manifestarlo occupando più spazio

Frattura

Ribellione di fronte ad una situazione. Parola inespressa, un “non detto”, che si trasforma in azione esprimendo una frattura nei confronti di qualcuno o qualcosa.

Freddo

Brividi

Insicurezza, solitudine. Sensazione di essere soli nel proprio dolore o ad affrontare la responsabilità. L’allergia al freddo è collegata a un senso di solitudine di fronte alla morte.

Gas allo stomaco

(acidità)

Insicurezza, paura, inquietudine. Situazione che non si riesce a digerire

Gas intestinali

Gonfiore al ventre

Paura di mollare la presa, si resta aggrappati a ciò che ci da sicurezza benché non sia più benefico per noi.

Infezione

Evoca un conflitto, parla di difese immunitarie e di aggressioni. Impressione che l’io si senta catturato da un’emozione che non riesce a controllare e che pertanto tratta come se fosse un’estranea. Essere aggrediti da un “germe” significa proiettare all’esterno la colpa di ciò che abbiamo dentro. E’ un conflitto tra i due aspetti della nostra personalità. I germi sono più facili da combattere se sono smascherati i loro nemici interni.

 

SCHEMA ESSENZIALE DEL SIGNIFICATO DEI SINTOMI

IN BASE ALLA LOCALIZZAZIONE

TESTA

IDEE

COLLO

TRA PROGETTO E AZIONE

ARTI SUPERIORI

AGIRE – POTERE – POSSESSO

SPALLA

SITUAZIONE IN CUI VORREMMO AGIRE

AVRAMBRACCIO

LUOGO IN CUI L’AZIONE DIVENTA SCELTA

GOMITO

ACCETTAZIONE – APPOGGIO

POLSO

VOLONTA’ – CAPARBIETA’ – PROTEZIONE

MANO

RAPPORTO CON IL SOCIALE – SOSTEGNO – PRENDERE – DARE – AUTORITA’ – DESTREZZA

COLONNA VERTEBRALE

LUOGO DELLA DIGNITA’ – E’ TRA IL COMANDO E L’AZIONE (CERVELLO/ARTI INFERIORI) – LUOGO SU CUI POGGIA IL NOSTRO FARDELLO – ZONA DEL TRADIMENTO

PORZIONE DORSALE

FARSI CARICO

PORZIONE LOMBARE

STARE IN PIEDI DI FRONTE ALLA VITA

TRA LE SCAPOLE

DIFFICOLTA’ A RILASSARSI

SETTIMA DORSALE

DIFFICOLTA’ A COMUNICARE IL PROPRIO SENTIRE

QUARTA DORSALE E TRAPEZIO

SENSO DI COLPA PER PERSONA CARA – INCAPACITA’ A DIRE DI NO

REGIONE SACRALE

BLOCCO SESSUALITA’ – BLOCCO GENITORE/FIGLIO

COCIGE

BISOGNI FONDAMENTALI

ARTI INFERIORI

MOVIMENTO AVANTI – RELAZIONE CON IL MONDO ESTERNO – CAMBIARE POSIZIONE / OPINIONE

ANCA

APPOGGIO – VERTICALITA’ DELL’UOMO – CONFLITTO SPIRITUALITA’/RAZIONALITA’ –  ES. ANZIANI: ANDARE AVANTI CON PAURA PERCHE’ NON SI VEDE IL FUTURO

GINOCCHIO

PER ANDARE AVANTI BISOGNA PIEGARSI AD UNA AUTORITA’  - ORGOGLIO

CAVIGLIA

DIREZIONE – BLOCCO (SCHIAVITU’)

PIEDE

BASE – STABILITA’- DIREZIONE AFFETTIVA

L'ASSOCIAZIONE PROGETTO E CONSAPEVOLEZZA HA FATTO UNA CONVENZIONE CON L'AZIENDA WATERDEVICE PER GARANTIRE DEGLI SCONTI SULL'ACQUISTO DI PRODOTTI PER IL TRATTAMENTO E FILTRAZIONE DELL'ACQUA, ELEMENTO FONDAMENTALE PER LA SALUTE.