autostima, benessere

A differenza di molte pubblicazioni New Age, che si limitano ad illustrare tecniche senza che il lettore capisca come applicarle alla propria vita, in “Diario di Bordo” il lettore è condotto con dolcezza nel cuore della  narrazione e s’immedesima immediatamente, comprendendo i meccanismi limitativi e dannosi che caratterizzano la propria quotidianità.

Il lettore inavvertitamente subisce, sin dall'inizio della lettura, il carattere dei personaggi e le loro emozioni, partendo da una distanza-zero.

L’identificazione con il personaggio e le emozioni provate durante la lettura gli permettono di comprendere fino in fondo le informazioni che l’autrice, Cinzia Viglietti, alterna ai brevi racconti.

L’immedesimazione abbassa il livello dell’attenzione e il tipo di

scrittura scelta agisce sul simbolismo e sull’emotività , superando le difese razionali,  chiamate in gioco magistralmente solo quando richiesto dall’autrice, per comprendere quanto emotivamente vissuto.

Questo modo di introdurre il lettore, a livello intuitivo, al centro dell'avvenimento narrato, aiuta a riconoscere i meccanismi da attuare per il proprio cambio di prospettiva, perchè il lettore è protagonista e spettatore al tempo stesso e pertanto riesce a capire come migliorare la propria vita non solo a livello razionale, ma anche e soprattutto inconscio.

Il punto forza di questa piacevole lettura è la conoscenza che l’autrice ha delle tecniche di comunicazione, accompagnata dal forte desiderio di superare lo standard narrativo di questo tipo di testi, per azzardare un approccio più profondo e istintivo.

diario di bordo di cinzia viglietti

Leggi alcune recensioni

Il libro è presente sui migliori siti di vendita on-line

Apprezzato dalla critica

Letto dagli studenti per migliorare i risultati

Apprezzato dagli sportivi